Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 964
VITTORIA - 15/01/2010
Cronache - Ragusa: il bilancio del 2009 dell’ordine dei veterinari iblei

Randagismo: bilancio positivo, ma serve fare di più

"L’uomo e l’animale insieme al centro di un percorso sociale comune"
Foto CorrierediRagusa.it

Sono stati resi noti i risultati dell´attività dell´ordine dei veterinari iblei. Il presidente Giuseppe Licitra ha fatto il punto della situazione sul fenomeno randagismo.

"L´uomo e l´animale insieme al centro di un percorso sociale comune". E´ stato questo il messaggio che l´ordine ha inteso diffondere in provincia, nell´ambito della presentazione del bilancio 2009 dell´attività dei sanitari iblei. Sono 23mila i cani randagi iscritti all´anagrafe canina, su circa 30mila presumibilmente presenti nel territorio.

Di questi, circa 8mila sono microchippati, e, una buona parte, custoditi nei canili comunali del territorio ibleo. Dati che segnano un´inversione di rotta, dopo i fatti di marzo, che costarono la vita al piccolo Giuseppe Brafa, ma che segnano, per l´ente, la necessità di continuare sulla strada intrapresa.