Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 648
VITTORIA - 05/01/2010
Cronache - Vittoria: opera di vandali o rigurgito culturale di qualche benpensante?

Distrutta la scultura di Giacomo Sortino

Un’amara sorpresa per molti, a cominciare dal suo ideatore, che ci riproverà
Foto CorrierediRagusa.it

L’installazione artistica «Oltre», collocata dall’architetto Giacomo Sortino, sull’estremità della balconata di piazza Enriquez che dà sulla vallata dell’Ippari, è stata distrutta nottetempo (nella foto). Un’amara sorpresa per molti, a cominciare dal suo ideatore. «La pigrizia mentale è il vero atto di vandalismo», ha commentato Giacomo Sortino, oltre ad una sorta d’intolleranza nei confronti dell’arte. Ogni volta che qualcuno realizza qualcosa di «anomalo», un po’ fuori dagli schemi, la gente si sente offesa, presa in giro, perché non ne intuisce il significato, insomma, non riesce a guardare, per l´appunto, «oltre».

Così, della statua raffigurante la donna che guardava aldilà dei confini della città, eretta su un trampolino, non è rimasto più nulla. L’installazione è stata barbaramente sradicata dalla piattaforma in cui era stata collocata e scaraventata giù per la valle.

E’ solo vandalismo o reazione culturale di qualche benpensante? L’opera di Sortino ha fatto sicuramente discutere. Molti hanno preso posizioni pro e contro l’installazione, confrontandosi su facebook. Non tutti hanno apprezzato l’installazione e il suo significato, qualcuno ha intravisto anche un’offesa alla bellezza paesaggistica della valle. Dietro l’atto di vandalismo potrebbe esserci anche il solito goliardo di turno. E’ certo comunque che l’atto rivela un impoverimento culturale che Vittoria si sforza quotidianamente di scacciare. Ed è la cosa che fa più paura a Giacomo Sortino, che, nonostante l’accaduto, ha deciso di riprovarci. L´artista rimetterà difatti a posto la sua installazione.