Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:35 - Lettori online 925
VITTORIA - 19/11/2009
Cronache - Vittoria: cronaca «rosanera» alla ribalta quotidiana

Scambi di "botte" fra mogli e mariti. Sempre passione è!

Due casi in contemporanea, due feriti in ospedale per calci e pugni presi da ex coniugi. Diversi denunciati, fra cui 3 fratelli in disaccordo sulla spartizione dei beni dopo la morte del genitore

Separazioni fra coniugi tutt’altro che indolore. E qualche volta il marito recita il ruolo della vittima. Calci e pugni, da lei all’ex lui, tanto che è dovuto ricorrere alle cure sanitarie, giudicato guaribile in 6 giorni. Poi ha sporto regolare querela contro la ex moglie e C.C., 35 anni, vittoriese dal carattere non certamente remissivo e soccombente, è stata denunciata dalla Polizia per lesioni personali.

A casa di M.G., vittoriese di 52 anni, le parti si invertono. Stavolta è lui che manda l’ex moglie in ospedale con gli occhi gonfi e tumefatti. Cinque giorni di prognosi, il referto ospedaliero. La donna ha sporto querela e l’uomo è stato denunciato per minacce e lesioni nei confronti della ex, nonché per appropriazione indebita di 40 mila euro dopo la separazione. Soldi sottratti all’insaputa della donna da un conto corrente ancora doppia firma.

Di ben altra natura, invece, la controversia tra fratelli che dovevano spartire i beni ereditati dopo la morte del genitore. I denunciati sono M.A., 60 anni, la sorella G.A., 49 anni ed il marito di quest’ultima, C.P., vittoriese di 55 anni. Sono stati segnalati all’autorità giudiziaria per appropriazione indebita a seguito di querela sporta dal fratello di M.A e G.A.