Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 966
VITTORIA - 17/11/2009
Cronache - Vittoria: pluripregiudicato minaccia agenti che gli contestano la circolazione senza casco

«Voi non sapete chi sono io…» ai poliziotti: denunciato

L’uomo, a bordo di un ciclomotore senza il casco di protezione, si è ribellato al controllo dei documenti. Denunciato per minaccia a pubblico ufficiale

La famigerata frase «lei non sa chi sono io», vietata persino dalla Corte di Cassazione, a Vittoria è ancora in uso. Se la sentiamo pronunciare da Totò ci scompisciamo dalle risate; se la sentiamo dire da un assessore regionale, irritato perché non lo fanno parcheggiare nel piazzale dell´ospedale "Guzzardi", all´indirizo di un direttore sanitario (fatto realmente accaduto qualche anno fa), ci provoca stupore e ilarità; ma se esce dalla bocca di un pluripregiudicato di 48 anni che cammina senza casco a bordo di un motorino, innervosito e infastidito dal controllo dei poliziotti, c’inquieta e ci mette paura.

E’ successo nei giorni scorsi a Vittoria. Un uomo va in giro in motorino senza casco (l’anomalia sarebbe il contrario) gli agenti lo fermano per il controllo dei documenti e per contestargli l’infrazione. La risposta è: «Voi non sapete chi sono io, state attenti perché vi va a finire male». Gli agenti, amanti del rischio, lo hanno portato in commissariato, denunciato per minacce a pubblico ufficiale e rilasciato.