Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:10 - Lettori online 918
VITTORIA - 16/11/2009
Cronache - Vittoria: controlli a tappeto della Guardia di finanza negli stand. 4 arresti

Fiera S. Martino: sequestrati vestiti, cd e dvd falsi

In vendita c’erano abiti da donna, giubbotti e jeans di prestigiose griffe, ma ovviamente taroccati. Sul fronte audio visivo, i dvd e i cd erano invece tutti privi del contrassegno Siae Foto Corrierediragusa.it

Si è concluso con l’arresto di quattro immigrati il maxi sequestro di merce contraffatta operato dalla Guardia di finanza alla fiera di San Martino di Vittoria. Grazie al monitoraggio degli stand presenti alla campionaria d’autunno, i finanzieri hanno scoperto l’esistenza di 130 capi d’abbigliamento di grandi firme, palesemente fasulli, e ben 3mila 300 dvd e cd, duplicati illecitamente, di album musicali di successo e film di prima visione.

I cinque immigrati, di nazionalità senegalese, si erano sistemati nei pressi del padiglione della fiera di San Martino. In vendita c’erano abiti da donna, giubbotti e jeans di prestigiose griffe, ma ovviamente taroccati. Sul fronte audio visivo, i dvd e i cd erano invece tutti privi del contrassegno Siae. La merce contraffatta è stata sequestrata, mentre i senegalesi sono stati condotti al comando per gli accertamenti di riti. Per quattro di loro è scattato l’arresto per la violazione della legge Bossi Fini sull’immigrazione clandestina.

Il quartetto si era difatti trattenuto illegalmente sul territorio italiano, nonostante fosse privo del permesso di soggiorno e peraltro colpito da provvedimento d’espulsione dal territorio italiano, emesso dal questore. Il quinto senegalese è stato invece denunciato a piede libero per il reato di soggiorno illegale nel territorio dello stato. Le fiamme gialle hanno infine rilevato numerose infrazioni inerenti il mancato rilascio dello scontrino fiscale.

(Nella foto i finanzieri con la merce contraffata)