Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 817
VITTORIA - 12/11/2009
Cronache - Vittoria: operazione della Guardia di finanza

Azienda "fantasma" a Vittoria, 27 denunce per truffa

L’ideatore del raggiro era un vittoriese di 45 anni, già noto per reati specifici

Un’azienda agricola «fantasma» operante solo sulla carta nel vittoriese, assumeva falsi braccianti agricoli stranieri per l’ottenimento del permesso di soggiorno. La truffa in danno dello Stato è stata scoperta dalla Guardia di finanza, che ha denunciato 27 persone, tra cui un vittoriese di 45 anni, C.V. , organizzatore della truffa. I soggetti coinvolti sono accusati di truffa, favoreggiamento dell´immigrazione clandestina, indebita percezione di contributi agricoli, fatture per operazioni inesistenti e produzione e falsificazione di documenti.

Il vittoriese, vale a dire la mente del raggiro, con precedenti penali per associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato, era dedito alla illecita attività finalizzata a far ottenere il permesso di soggiorno o il rinnovo a numerosi cittadini extracomunitari. Tale modus operandi si palesava mediante l’assunzione fittizia di extracomunitari nell’impresa da lui gestita, creando così anche i presupposti per chiedere e ottenere indebitamente l’indennità di disoccupazione agricola elargita dall’Inps.

A questo scopo era stata creata ad hoc la società «fantasma», che veniva utilizzata illecitamente anche per emettere fatture per operazioni inesistenti. L’attività portata a termine rappresenta una parte specifica dell’ampio monitoraggio complessivo che la Guardia di Finanza della Provincia di Ragusa sta svolgendo a 360 gradi nei confronti dell’immigrazione clandestina.