Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 749
VITTORIA - 15/08/2009
Cronache - Vittoria: l’incidente all’angolo fra via Cacciatori Alpi e Fratelli Briganti

Si è costituito il pirata che aveva travolto un centauro

Il giovane aveva rimediato una prognosi di 25 giorni. Il mancato soccorritore, alla guida di una Ford, si è presentato al comando dei vigili urbani

Si è presentato spontaneamente al Comando di Polizia municipale il pirata della strada che aveva investito un giovane all’angolo di via Cacciatori delle Alpi con via Fratelli Briganti, fuggendo via anziché fermari a prestare soccorso. A.O. 29 anni, ha letto il giornale, ha saputo che aveva le ore contate ed ha seguito l´istinto giusto. "So che mi cercava- ha detto al tenente Carlo Lo Presti- sono qui". Il gesto alleggerisce la posizione giudiziaria del giovane che viaggiava a bordo di una Ford Escort station wagon, trovata ancora con il faro ancora sporco di sangue. Nei suoi confronti è scattata una denuncia per lesioni personali, fuga e omissioni di soccorso. E naturalmente il ritiro della patente.

L´incidente si era verificato martedì pomeriggio a Vittoria. Il ferito, A.M., 24 anni, che viaggiava in sella a uno scooter, è stato trasportato in ospedale e giudicato guaribile in 25 giorni. Adesso ha già lasciato il nosocomio le le condizioni di salute migliorano.

Sul posto era intervenuta la Polizia municipale. Adesso l´automobilista al volante della "Ford" che aveva travolto il giovane si è presentato "sua sponte", a distanza di quattro giorni, evitando così l’arresto per omissione di soccorso. Il comandante Carlo Lo Presti era già risalito all´identità di A.O e attendeva le deciioni del pm Monica Monego.