Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 752
VITTORIA - 30/07/2009
Cronache - Vittoria: pugno di ferro contro videogiochi illegali

Questore sospende la licenza a gestore di slot machine

Era recidivo nonostante una diffida. Se continua gli sarà revocata definitivamente la licenza. E’ il primo caso dell’anno
Foto CorrierediRagusa.it

Sulla regolarità della gestione dei videogiochi nei locali pubblici non si scherza più. Il questore Giuseppe Oddo (nella foto) usa il pugno duro. Sospesa per 30 giorni la licenza per la distribuzione e la gestione di apparecchi da trattenimento e svago al gestore di questi apparecchi mangiasoldi, un vittoriese di 31 anni.

Questi il 3 febbraio scorso era stato già diffidato alla scrupolosa osservanza delle norme in materia di apparecchi da svago in quanto aveva installato e messo in uso all’interno di un bar di Vittoria un apparecchio elettronico a led rotante in violazione del testo unico di pubblica sicurezza in considerazione del fatto che quel tipo di apparecchio è completamente illegale. Il 6 marzo successivo, in un altro bar di Vittoria, venivano sottoposti a sequestro 3 apparecchi elettronici non corrispondenti ai requisiti obbligatori previsti dalla vigente normativa.

Questo è il primo caso, nell’anno in corso, di provvedimento sospensivo, mentre i controlli proseguiranno da parte del Commissariato di Vittoria al fine di sanzionare ulteriormente sia i titolari di bar sia i noleggiatori di videogiochi che non dovessero conformarsi alla normativa vigente. Qualora le inosservanze dovessero persistere, dopo la sospensione di una licenza si potrebbe giungere alla revoca definitiva della licenza stessa.