Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1202
VITTORIA - 19/07/2009
Cronache - Vittoria: identificati le persone che hanno creato pericolo a Scoglitti

Agenti in costume denunciano 4 scooteristi d’acqua "pirata"

Il lunedì di San Givanni, 4 persone, hanno fatto acrobazie in mezzo ai bagnanti creando pericolo vicino alla battigia

Identificati e denunciati i vittoriosi che il lunedì di San Giovanni si sono divertiti a scorrazzare con gli acquascooters vicino alla battigia mettendo in pericolo l’incolumità di centinaia di bagnanti. Si tratta di G.A., 30 anni, E.M., 32 anni, M.I., 33 anni e D.A., 33 anni, gli ultimi due pregiudicati.

Sono stati poliziotti in costume da bagno, muniti di macchine fotografiche e videocamere a inchiodare i 4 vittoriesi che lunedì 6 luglio, tradizionale giorno di mare hanno violato tutte le regole imposte dalla Capitaneria di Porto di Scoglitti; regole che vietano mezzi nautici di avvicinarsi a riva a meno di 300 metri. Come si vede dalle foto, i due acquascooter, invece, facevano il pelo ai bagnanti.

La vicenda era diventata un caso politico. Il consigliere Giuseppe Cannella aveva denunciato la mancanza di servizi e il comportamento fuori da ogni regole civile di alcuni vacanzieri. I controlli, però, c’erano, perché alcuni poliziotti sono arrivati in spiaggia in costume, come bagnanti qualsiasi, che hanno filmato e ripreso le ribalderie che avvenivano a pochi metri dalla battigia. Due settimane dopo i protagonisti di quella giornata di festa si sono visti recapitare una denuncia a piede libero.