Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1036
VITTORIA - 08/07/2009
Cronache - Vittoria: tentano di rubare in appartamento dopo avere disattivato l’allarme con la schiuma

Un ex politico e un incensurato arrestati per tentato furto

Colti in flagranza con scala a pioli, arnesi da scasso e spray. Un terzo complice è riuscito a fuggire Foto Corrierediragusa.it

Due insospettabili vittoriesi arrestati dalla Polizia per tentato furto in appartamento. Lucio Pinetti, 49 anni, volto molto conosciuto per avere ricoperto incarichi politici e amministrativi negli anni passati, e Carmelo Di Modica, 60 anni, incensurato (da sx nella foto), sono stati arrestati in flagranza di reato mentre tentavano il furto in un’abitazione.

Era circa l’una della notte appena trascorsa, quando una telefonata anonima ha informato il «113» per segnalare la presenza di persone sospette in via Piave. I due, alla vista della pattuglia, si sono dati a precipitosa fuga abbandonando una scala a pioli, arnesi atti allo scasso e una bomboletta di schiuma. I poliziotti sono riusciti a bloccare Di Modica e Pinetti, mentre il terzo è riuscito a fuggire.

I presunti ladri avevano già ricoperto il sistema di allarme con la schiuma nel tentativo di disattivarlo o di limitarne la funzione. Il proprietario dell’immobile, che si era trasferito da qualche giorno a Scoglitti, è stato informato nella stessa mattinata.

Di Modica e Pinetti, ancora sporchi di schiuma quale segno comprovante dell’uso che avevano fatto della bomboletta spray, sono stati condotti presso il Commissariato e poi trasferiti nel carcere di Ragusa a disposizione del magistrato di turno Marco Rota. La Polizia indaga per risalire al terzo complice del tentato furto che è riuscito a fuggire.