Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 17 Gennaio 2019 - Aggiornato alle 23:10
VITTORIA - 05/01/2019
Cronache - La pena è stata sospesa

Un anno di reclusione al 20enne che aveva dato di matto

L’uomo aveva inveito anche contro le forze dell’ordine Foto Corrierediragusa.it

Ha patteggiato un anno di reclusione (pena sospesa) Camara Ebrima, il 20enne proveniente dal Gambia che qualche giorno fa aveva prima rotto il vetro di un´auto parcheggiata in contrada Forcone, aggredendo poi il conducente con un pugno e, una volta raggiunto dalle forze dell´ordine, scagliandosi anche su di loro. Il fatto era accaduto a Vittoria, dove carabinieri e polizia avevano arrestato in flagranza l´uomo per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento, un 20enne proveniente dal Gambia. L´uomo, come aveva ammesso egli stesso nell´ambito dell´interrogatorio di garanzia dinanzi al giudice, che aveva convalidato l´arresto, aveva agito in questo modo sconsiderato sotto i fumi dell´alcol, e quindi mentre non era nel pieno possesso delle sue facoltà psicofisiche.

Una volta compresa la gravità delle sue azioni, il gambiano aveva presentato le sue più sincere scuse. Il difensore d´ufficio, l´avvocato Carlo Ottaviano, aveva chiesto ed ottenuto i termini a difesa per il proprio assistito, al fine di concordare la pena con il pubblico ministero, quantificata venerdì scorso, come accennato, in un anno di reclusione con la sospensione condizionale.