Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 13 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 17:36
VITTORIA - 06/12/2018
Cronache - Sei condanne e 2 assoluzioni per 8 soggetti

Presunte connivenze a Vittoria, 72 anni di carcere. Moscato commenta

Il commento dell’ex sindaco su quanto è accaduto al comune ipparino Foto Corrierediragusa.it

Inflitti 72 anni di carcere nel processo celebrato con rito abbreviato davanti al giudice per le udienza preliminari del tribunale di Catania a carico di 8 soggetti, mentre altri sedici verranno giudicati con rito ordinario. Il gup ha deciso per 6 condanne e 2 assoluzioni. Il procedimento scaturisce dall´ operazione " Survivors". In otto sono stati ammessi al rito abbreviato richiesto. Sulle 6 condanne, l´ex sindaco Giovanni Moscato ha commentato l’esito giudiziario della vicenda. «Le condanne – dice Moscato – non fanno altro che evidenziare, in tutta la sua grandezza, il paradosso di uno scioglimento che non ha tenuto minimamente conto di tutta l’attività antimafia svolta dalla mia amministrazione in soli 24 mesi. Un vero e proprio paradosso.

Per me questo è stato il senso di fare antimafia - prosegue Moscato - con i fatti e non con le parole, con le azioni e non con le conferenze, con le costituzioni in giudizio contro i mafiosi, con il diniego a speculazioni immobiliari a pregiudicati per mafia, con provvedimenti inibitori nei confronti di società colpite da interdittiva antimafia da me richieste.

Non una parola sulle minacce che ho ricevuto, non una parola sulle denunce presentate, sui controlli effettuati, sulle speculazioni bloccate. Per quale motivo? Questa condanna testimonia chiaramente chi stava dalla parte della legalità e chi ha avuto il coraggio di fare precise scelte di campo. Scelte che - conclude Moscato - non si sono volute né vedere né segnalare».