Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:27 - Lettori online 801
VITTORIA - 11/12/2008
Cronache - Momenti di panico per l’annuncio infondato di una tromba d’aria

Auto in un dirupo. Un fulmine uccide 6 pecore a Vittoria

A Modica è stata chiusa una scuola. A Comiso la forza delle acque ha creato disagi. A Scicli è precipitato un masso dalla collina
Foto CorrierediRagusa.it

Sono rimasti illesi i due marocchini a bordo della "Ford Fiesta" che stamani è finita giù dal dirupo sulla vecchia arteria che collega Ragusa a Modica, poco dopo il passaggio a livello. L´immigrato che era alla guida ha perso il controllo del mezzo a causa della scarsa visibilità e dell´asfalto reso viscido dalla pioggia. La folle corsa dell´utilitaria è stata bloccata da un albero. Solo un grosso spavento per i due marocchini, ma nessun danno fisico.

Un mitomane ha invece ha mandato in tilt Vittoria dalle 11 in poi. Via cellulare ha fatto partire telefonate all´indirizzo di uffici pubblici, le , Poste, le scuole il tribunale di Ragusa e di Vittoria annunncindo l´arrivo imminente di una tromba d´aria con epicentro Scoglitti. Una moltitudine di genitori s´è riversata presso le scuole per fare uscire gli alunni delle elementari e delle superiori. S´era pure sparla la voce dell´evacuazione delle scuole "Rodari" e "Portella della Ginestra". Ma era una bufala. Più tardi dalla Prefettura e dal Comune di Vittoria la smentita ufficiale e l´invito a non allarmarsi. Il comando di Polizia municipale ha avviato le indagini per risalire alle utenze dalle quali sono partite le telefonate allarmistiche.

Nessun danno alle persone, quindi, ma 6 pecore sono rimaste carbonizzare per un fulmine caduto nei pressi di un ovile dell´azienda Cabibbo sita vicina a Villa Davide. In tutta la provincia non si contano gli allagamenti, mentre il forte vento ha causato smottamenti e sradicato piccoli alberi. Numerosi i detriti che ingombrano le carreggiate.

Disagi per il maltempo anche a Ragusa. L’intervento tempestivo dei Vigili del fuoco ha evitato che alcuni alberi parzialmente sradicati dal vento, nei pressi dell’ospedale civile «Maria Paternò Arezzo», cadessero sulle auto in transito e su quelle in sosta. Per tutto il pomeriggio, i venti occidentali di burrasca hanno funestato tutta la provincia, con mareggiate lungo le coste più esposte.

A Modica è stato chiuso il plesso di Villa Cascino dell´Istituto Comprensivo "Emanuele Ciaceri". Le piogge degli ultimi giorni hanno si sono manifestate anche all´interno dei locali dove da circa tre anni sono stati trasferiti i ragazzini delle elementari, classi che per decenni erano allocate presso la sede dell´Ente Liceo Convitto. Da controlli effettuati dai funzionari del Comune, sono emerse delle infiltrazioni piovane che non garantivano sicurezza agli alunni, al personale ed agli insegnanti per cui è stata emessa ordinanza che dispone la chiusura della struttura di Via Nuova Sant´Antonio.

Nello Sciclitano una tromba d´aria si è abbattuta su serre e abitazioni in contrada Piani, tra Scicli e Sampieri. Un masso di grosse dimensioni si è staccato dalla parete rocciosa di contrada Lodderi, nei pressi di Donnalucata, rovinando sulla strada. Avrebbe potuto uccidere gli occupanti delle un´auto in transito.

Molteplici disagi anche a Comiso. Le piogge abbondanti hanno formato degli autentici torrenti in piena lungo tutto le strade del centro abitato (nella foto in alto). Diverse le auto rimaste in panne, causando l’ulteriore ingolfamento del traffico. Ancora più pericolosa la zona detta del «passaporto», dove si incunea normalmente il torrente Cucca che attraversa il centro storico.

La forza delle acque tracimate ha strappato le canne dal greto, trascinandole lungo tutto il percorso e ostruendo la strada che collega il centro abitato alla statale 115 (nella foto foto). I Vigili del fuoco stanno lavorando senza sosta per limitare i disagi al minimo.

Secondo le previsioni di meteo.it, le precipitazioni diffuse su tutta la Sicilia orientale dovrebbero lasciare spazio a qualche schiarita non prima di sabato pomeriggio.

(Ha collaborato Fabio Tomasi)

Sede stradale sommersa da acqua e detriti a Comiso