Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 807
VITTORIA - 02/12/2008
Cronache - Vittoria – Il branco aveva aggredito una comitiva di giovani

Denunciato uno dei bulli della rissa in piazza del Popolo

Al diniego di una "bionda" chiesta con arroganza, il minorenne aveva scatenano la rissa. Ora è stato individuato dalla polizia Foto Corrierediragusa.it

E´ un 14enne terribile il responsabile della rissa scoppiata nella tarda serata dello scorso 23 novembre in piazza del Popolo, con il ferimento di un ragazzo di 17 anni cui erano state provocate lesioni guaribili in una settimana. V.F., figlio di un noto pregiudicato vittoriese in regime di sorveglianza speciale, aveva scatenato la bagarre per una banale sigaretta negatagli dal 17enne, peraltro non fumatore.

E così, a pochi passi dal Teatro comunale (nella foto), erano volati calci e pugni in danno dell´ignara comitiva di giovani intenti a chiacchierare.

Il vittoriese di 14 anni, già con qualche precedente, è stato segnalato dalla polizia alla Procura della Repubblica per i Minorenni di Catania, perché ritenuto responsabile del reato di lesioni personali, aggravate dai futili motivi. Addosso aveva un tirapugni, prova evidente che il giovane era dedito alla violenza. La polizia è altresì risalita all’identità di altri 4 giovani, tutti minorenni, che facevano parte del gruppo di assalitori, mentre sono in corso ulteriori indagini per risalire all’identità dei soggetti rimanenti. Nel frattempo, sono stati rafforzati i servizi di vigilanza serale e notturna, soprattutto, nel fine settimana, nella zona centrale di Vittoria.

Il 17enne della comitiva aggredita dai bulli notturni aveva denunciato l’accaduto. Qualche giorno dopo il fatto è andato a sporgere denuncia presso il Commissiariato, che comunque aveva già proceduto d´ufficio. «Stavamo parlando fra amici alla presenza di altri testimoni, circa una sessantina di persone, quando siamo stati avvicinati da una decina di ragazzi che con aria prepotente ci hanno chiesto una sigaretta. Al nostro iniziale rifiuto hanno cominciato, con impressionante violenza, ad aggredire un nostro amico senza alcun giustificato motivo. Questi ha dapprima incassato una sequela di pugni al volto e dopo ha reagito colpendo due dei tre aggressori. A quel punto ci siamo mobilitati cercando di difendere anche gli altri componenti del nostro gruppo aggrediti, dinanzi allo stupore e all´immobilismo dell´intera piazza, subendo ancora le percosse dei dieci balordi. Poi- continua la descrizione- senza troppa fretta, gli aggressori si sono allontanati con degli scooter verso la via Rosario Cancellieri".

Adesso la polizia ha individuato e segnalato al tribunale dei minori il 14enne e altri 4 responsabili della rissa.