Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 12 Novembre 2018 - Aggiornato alle 15:14
VITTORIA - 30/01/2018
Cronache - La donna aveva inventato al compagno una storia inesistente

Una coppia estorce denaro al principale di lei

Lui è finito in carcere, lei ai domiciliari Foto Corrierediragusa.it

Con l´accusa di estorsione sono finiti in manette i vittoriesi Roberto Cavallo Alecci e Fortunata D´Agosta, di 48 e 35 anni. Stando alle indagini la donna, che aveva lavorato come bracciante in un´azienda agricola, avrebbe riferito la falsa circostanza di essere stata oggetto di proposte sessuali. Allora il compagno si era recato dall´ignaro datore di lavoro, pretendendo una sorta di "risarcimento" per la presunta "mancanza di rispetto" nei confronti della sua donna. La vittima aveva dapprima cominciato a pagare, pur non avendo fatto nulla e solo per paura di ritorsioni, ma poi si è decisa a denunciare i fatti agli investigatori. E così quando la coppia si è presentata per la terza volta a riscuotere (nel frattempo le pretese erano salite fino a 1.500 euro) ha trovato le manette. L´uomo, già noto per vari reati, è stato rinchiuso in carcere, mentre la donna è stata sottoposta ai domiciliari, in quanto incensurata.