Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 861
VITTORIA - 10/11/2008
Cronache - Vittoria – Incidente mortale vicino alla circonvallazione per Gela

Straniero arrotato da una Fiat Multipla vicino al sansificio

Forse è un polacco di circa 30 anni, biondo e di carnagione chiara. Non aveva documenti addosso Foto Corrierediragusa.it

Un cittadino straniero, forse polacco, è morto a causa di un incidente stradale sulla Vittoria – Acate, vicino all’incrocio che dà sulla circonvallazione per Gela. E’ stato arrotato da una Fiat Multipla condotta da una donna di Acate che era in compagnia del marito e forse di un bimbo di pochi anni.

Secondo la prima ricostruzione fornita dalla donna, in evidente stato di choc, l’uomo, di circa 30 anni, biondo e di carnagione chiara, era disteso a terra quasi a metà carreggiata, forse ubriaco o già privo di vita, quando la vettura è passata sul suo corpo.

La donna, preoccupata d’avere investito qualcosa, ha fatto marcia indietro, è scesa dalla vettura e s’è trovato davanti il corpo di un uomo privo di vita. Della vittima non si sa niente, perché gli inquirenti non hanno trovato addosso documenti.

Ci sono un paio di ipotesi sulla cause del sinistro. Che lo straniero fosse ubriaco o addirittura già morto o ferito per un investimento precedente. L’incidente è avvenuto che era buio pesto, per cui la conducente della Multipla non s’è accorta di nulla, ha solo sentito il sobbalzo della vettura che ha arrotato il corpo dell’uomo.

Sarà il magistrato a decidere se disporre l’autopsia o meno. Per quanto riguarda le generalità della vittima, si attende che qualche parente o amico si faccia vivo a denunciare l’assenza del congiunto.