Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 22 Luglio 2018 - Aggiornato alle 18:40
VITTORIA - 19/12/2017
Cronache - Sigilli sono stati posti ad aziende, immobili e terreni

Sequestro di 20 milioni di beni

Il decreto è stato emesso dal tribunale di Ragusa Foto Corrierediragusa.it

Maxi sequestro di circa 20 milioni di euro nei confronti di un presunto esponente di un clan che gli inquirenti ritengono vicino alla Stidda a Vittoria. Personale della Direzione investigativa antimafia (Dia) di Catania, diretta dal primo dirigente della polizia Renato Panvino, con la collaborazione del centro operativo di Roma e della sezione operativa di Catanzaro, ha proceduto al maxi sequestro. Il decreto è stato emesso dal tribunale di Ragusa su proposta di applicazione di misura di prevenzione personale e patrimoniale formulata dal direttore della Dia, il generale Giuseppe Governale, in sinergia con la direzione distrettuale antimafia (Dda) di Catania, diretta dal procuratore Carmelo Zuccaro. Sigilli sono stati posti ad aziende, immobili, terreni, autoveicoli e motocicli, e a disponibilità bancarie e finanziarie.