Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 21 Novembre 2017 - Aggiornato alle 13:02 - Lettori online 989
VITTORIA - 22/09/2017
Cronache - Provvedimento prefettizio alla luce delle indagini dell’operazione "Exit poll"

Fabio Nicosia sospeso dalla carica di consigliere comunale di Vittoria

L’atto è stato trasmesso al comune di Vittoria per la sua immediata esecutività Foto Corrierediragusa.it

Fabio Nicosia (foto) non è più consigliere comunale di Vittoria. Con provvedimento del prefetto Maria Carmela Librizzi è stata dichiarata difatti la sussistenza della causa di sospensione dalla carica di consigliere comunale, prevista dall’articolo 11 del decreto legislativo del 31 dicembre 2012, n.235, nei confronti di Nicosia, a seguito dell’avvenuta formale conoscenza dell’esecuzione della misura cautelare agli arresti domiciliari. Fabio Nicosia era stato eletto consigliere comunale in occasione delle consultazioni elettorali per il rinnovo del consiglio comunale di Vittoria del 5 giugno 2016.

"Tale provvedimento - si legge nella nota diramata dalla prefettua - adottato nei confronti di Nicosi in esito alla comunicazione da parte dell’autorità giudiziaria competente, in quanto destinatario della misura coercitiva, è stato inviato al comune di Vittoria per l’immediata esecutività. La misura cautelare, come accennato, è stata eseguita nell’ambito della recente operazione «Exit Poll», condotta dal comando provinciale della guardia di finanza di Catania e coordinata dalla procura etnea, che ha coinvolto il consigliere comunale per scambio elettorale politico mafioso, in relazione alle elezioni amministrative del comune di Vittoria, tenutesi nel giugno 2016.