Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1044
VITTORIA - 16/10/2008
Cronache - Vittoria – Tre mesi dopo la rissa a Scoglitti 12 persone denunciate

Grigliata western in estate: 12 denunce per lesioni aggravate

Due famiglie si bastonarono nel mese di luglio a causa del fumo della grigliata di carne che infastidiva i vicini di casa Foto Corrierediragusa.it

Sono stati tutti denunciati a piede libero i presunti responsabili della «grigliata western» che nel mese di luglio scorso fece parlare mezza Vittoria. La Polizia ha notificato ben 12 denunce nei confronti di 6 donne e 6 uomini, tutti appartenenti allo stesso nucleo familiare. Nessuno della famiglia che ha subito le maggiori ferite, due sono finiti in ospedale a Comiso e a Vittoria per lesioni vari guaribili in decine di giorni, è stato denunciato.

Queste le iniziali dei denunciati: G.B., di anni 64, P.B., di anni 43, G.F., 60, D.C., 42, B.B., 36, G.V., 41, A.B., 21, A.C., 24, M.B., 39, G.L., 48, e A.M., di anni 44. Per tutti il reato contestato è lesioni aggravate in concorso, danneggiamento e minacce. I fatti, come dicevamo, risalgono al luglio scorso quando una pattuglia della volante intervenne presso l’abitazione estiva di un imprenditore agricolo a Scoglitti, che chiese aiuto perché aggredito dai vicini di casa a seguito di una diatriba causata dal fumo provocato da una grigliata di carne alla brace.

Il fumo infastidì i vicini che stavano dall´altra parte del muro divisorio, scoppiò prima un alterco verbale e dalle parole si passò subito ai fatti. Nella circostanza l’imprenditore agricolo e suo figlio furono vittime di bastonate. Al termine di un’indagine resa particolarmente complicata dal fatto che gli aggrediti non conoscevano tutti gli aggressori, si è giunti all’identificazione di tutti i componenti del gruppo che sono stati denunciati a piede libero.