Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 922
VITTORIA - 04/10/2008
Cronache - Vittoria - Nell’ambito dell’operazione di controllo del territorio

Due spacciatori incensurati presi a Vittoria dalla Finanza

Le manette sono scattate per Carlo Biondo e Gianluca Pluchino
Foto CorrierediRagusa.it

Due spacciatori incensurati sono stati arrestati ieri sera dalla Guardia di Finanza a Vittoria, nell´ambito dei servizi di controllo del territorio messi in atto per la lotta allo smercio di sostanze stupefacenti.

Si è trattato di 2 diversi servizi, maturati contemporaneamente, che hanno impegnato i militari nell´attività info-investigativa con pedinamenti ed appostamenti, protrattasi per più giorni.

Le manette sono scattate per due insospettabili vittoriesi. Si tratta di Carlo Biondo (nella foto), disoccupato, 18 anni, e Gianluca Pluchino, di 36. Entrambi i pusher erano soliti frequentare quotidianamente, nelle ore serali, le zone periferiche di Vittoria. Mentre Biondo si soffermava per qualche minuto a dialogare, dall’interno della propria autovettura, con dei giovani a bordo di ciclomotori, Pluchino lo raggiungeva prima di rientrare a casa dal lavoro, intrattenendosi a sua volta con alcuni giovani adolescenti, nonostante la rilevante differenza d’età.

Tali anomale situazioni avevano insospettito i militari che, di conseguenza, hanno cominciato a tenere sotto controllo la coppia di spacciatori. I risultati non si sono fatti attendere. Il blitz è scattato mentre Biondo parlottava con alcuni giovani. All´interno dell´auto del 18enne i finanzieri hanno rinvenuto 20 grammi di marijuana già confezionati in 6 dosi pronte per la vendita.

La successiva perquisizione dell’abitazione di Biondo portava al rinvenimento di ulteriori 70 grammi di marijuana, di un bilancino elettronico di precisione, di un coltello e della pellicola trasparente utilizzata per confezionare la sostanza stupefacente.

Nel frattempo un’altra pattuglia, costatato che Pluchino ritardava a presentarsi nel solito luogo, dove le fiamme gialle lo attendevano, si è recata nella sua azienda agricola di contrada Alcerito. Nascosti all’interno di una casa rurale i finanzieri hanno scoperto 90 grammi di marijuana e 125 semi di canapa indiana.

Biondo e Pluchino sono stati a questo punto arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Il Comandante Provinciale Giovanni Monterosso assicura che l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti continuerà senza sosta in tutto il territorio ibleo, nel tentativo di porre un freno al sempre più dilagante e preoccupante fenomeno dello spaccio, soprattutto tra i giovani.

Gianluca Pluchino Il comandante provinciale della Guardia di Finanza Giovanni Monterosso