Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 23 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 14:01 - Lettori online 860
VITTORIA - 12/12/2016
Cronache - Fine settimana movimentato

Ladri di scooter e pure di bobcat

Cinque gli arresti complessivi Foto Corrierediragusa.it

Un cittadino insospettito da alcuni rumori, si è affacciato dal balcone di casa e ha scoperto quattro giovani intenti a rubare il suo scooter. E’ successo a Vittoria, nei pressi di Piazza Italia, dove il proprietario ha sorpreso quattro rumeni incensurati, mentre cercavano di portare via il suo scooter: uno in sella al motorino, uno intento a scardinare il bloccasterzo ed altri due impegnati a spingere. Le urla del proprietario che ha immediatamente chiamato il 113, hanno messo in fuga i quattro giovani, ma una volante del commissariato è riuscita a bloccarli. I quattro, di età compresa tra i 22 e i 26 anni, sono adesso indagati per il reato di tentato furto aggravato e si trovano ai domiciliari.

Sempre nel fine settimana il vittoriese Carmelo Gastrucci, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato a distanza di poche ore, per ben due volte. Il 31enne è stata intercettato da una volante della polizia in centro storico alla guida di un bobcat. I poliziotti insospettiti dalla strana situazione gli hanno intimato l’alt, ma l’uomo, anziché fermarsi, ha evitato lo sbarramento creato dagli agenti, è salito sul marciapiede ed ha continuato la marcia. I poliziotti lo hanno quindi inseguito a piedi, mentre Gastrucci nel tentativo di seminarli ha perso il controllo del mezzo d’opera ed ha travolto un’autovettura parcheggiata a lato della strada terminando la sua corsa. A questo punto il vittoriese ha ammesso di aver sottratto il mezzo in un cantiere vicino. È stato quindi tratto in arresto per il reato di furto aggravato e posto agli arresti domiciliari.

Qualche ora dopo una volante del turno notturno si era recata nella sua abitazione per verificarne la presenza in casa e non aveva trovato l´uomo. Quest´ultimo era difatti già evaso e dopo mezz’ora è stato intercettato ancora una volta. Guidava l’auto della moglie, ha tentato di scappare ma ha finito la sua corsa in via Gaeta. Tratto nuovamente in arresto per i reati di evasione e resistenza a pubblico ufficiale, stavolta è stato trasferito nel carcere di Ragusa.