Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1354
VITTORIA - 28/09/2016
Cronache - La decisione della quinta sezione penale

Strage Vittoria: 2 condanne confermate

I ricorsi sono stati quindi rigettati Foto Corrierediragusa.it

La quinta sezione penale della corte di Cassazione ha rigettato i ricorsi di Carmelo Billizzi e Gianluca Gammino, confermando la condanna a 12 anni ciascuno, emessa l´ anno scorso dalla corte di Assise di Appello di Catania.
Si conclude così definitivamente il terzo processo a carico dei responsabili della strage compiuta a Vittoria il 2 gennaio 1999. All´ udienza erano presenti per le parti civili l´ avvocato Enrico Schembari per il comune di Vittoria, l´ avvocato Daniele Drago per i parenti delle vittima Motta, e l´ avvocato Giuseppe Nicosia in rappresentanza di 14 parti civili dei familiari di Ottone, Salerno e Nobile. A cadere sotto i colpi dei killer la notte di San Basilio, oltre ad Angelo Mirabella, ritenuto all´ epoca il reggente della Stidda di Vittoria, furono il cognato Claudio Motta, il ventisettenne Rosario Nobile e due ragazzi che, solo casualmente, si trovavano in quella stazione di servizio, Salvatore Ottone e Rosario Salerno.