Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 822
VITTORIA - 27/07/2016
Cronache - Uno è stato arrestato subito, l’altro è stato ammanettato dopo 14 ore

Tunisini ubriachi lanciano spazzatura contro i passanti

Un carabiniere è rimasto ferito Foto Corrierediragusa.it

E´ dovuta intervenire la polizia per preservare l´incolumità dei passanti dalla lite in corso tra due extracomunitari che, in evidente stato di ebbrezza alcoolica, creavano pericolosi disordini, litigando tra loro in strada e, quel che è peggio, lanciando sacchi di spazzatura contro automobilisti e pedoni. Addirittura i due lanciavano per aria pure alcuni cartelli di segnaletica stradale per l’esecuzione di lavori di scavo, rappresentando un grave pericolo per le persone che si trovavano a transitare da quella strada. Alla vista dei poliziotti l’atteggiamento dei due violenti, piuttosto che acquietarsi, si esacerbava. Uno di loro estraeva un grosso coltello dalla tasca, l’altro frantumava la bottiglia di birra che teneva in mano ed entrambi tentavano di scaraventarsi contro gli agenti, che poi sono riusciti ad immobilizzarlo anche grazie all´ausilio dei carabinieri, di cui uno rimasto ferito con 9 giorni di prognosi. L´altro extracomunitario è invece riuscito a fuggire ma è stato acciuffato dopo 14 ore di ricerche: si tratta di Tarek Znaidi.

Il soggetto bloccato nell´immediatezza dei fatti e per il quale sono scattate le manette è il tunisino di 22 anni Mohamed Gader, accusato di violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale, nonchè danneggiamento di beni dello Stato (avendo scalciato all´interno dell´auto di servizio della polizia), lesioni personali e porto abusivo di oggetto atto ad offendere. L´uomo è stato rinchiuso nel carcere di Ragusa.

Nella foto le armi improprie utilizzate dai due extracomunitari