Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 929
VITTORIA - 26/01/2016
Cronache - Due arresti della polizia

Evade dai domiciliari e rientra in casa dalla finestra

Gli agenti hanno preso anche un ladruncolo Foto Corrierediragusa.it

Due persone sono finite in manette ad opera della polizia. Il primo ad essere arrestato per il reato di furto è stato il giovane Domenico Mussillo, messinese di 25 anni, pregiudicato e sorvegliato speciale di pubblica sicurezza. Mussillo, mentre era in strada, alla vista degli agenti ha lanciato sotto un’auto un palanchino, poi recuperato. E´ stato rincorso, raggiunto e bloccato. Sanguinava al volto e dalle mani. Perquisito dagli agenti è stato trovato in possesso di 55 euro rubati dalla cassa di un bar sito poco distante. I poliziotti hanno accertato che il giovane aveva sfondato la vetrata del bar e dalla cassa aveva prelevato il denaro. Poi aveva tentato la fuga imbattendosi però nella volante. Condotto in commissariato è stato tratto in arresto per furto aggravato e per la violazione delle prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale.

L’altro soggetto arrestato è Francesco Campione, che doveva trovarsi agli arresti domiciliari. Per l’ennesima volta, durante uno degli assidui controlli che le pattuglie effettuano per verificare la presenza in casa di queste persone sottoposto a limitazioni della libertà personale con misure che impediscono loro di uscire di casa, è risultato assente. Campione, dopo circa 20 minuti è tornato al suo domicilio rientrando da una finestra che si affaccia su uno strapiombo sulla parte posteriore dell’edificio. Non si era però accorto che i poliziotti si erano appostati e lo tenevano d’occhio. L´uomo è stato dunque rinchiuso in carcere.