Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 712
VITTORIA - 14/01/2016
Cronache - La vittima è Bartolo Mainenti

Indagine sulla morte di un 67enne

La salma è stata riconsegnata ai familiari per le esequie Foto Corrierediragusa.it

Per la morte ritenuta sospetta di Bartolo Mainenti, 67 anni, vittoriese, un fascicolo per il reato di omicidio colposo è stato aperto dalla procura di Catania. L´anziano era deceduto sabato scorso all´ospedale «Cannizzaro» dove era stato ricoverato in seguito alle gravissime ustioni ai piedi, poi necessariamente amputati, subite il 21 dicembre mentre si trovava ospite di una casa di riposo di contrada Bosco Piano a Vittoria. Il pm Pasquale Pacifico ha indagato il rappresentante legale della cooperativa sociale onlus R.F., 35 anni, vittoriese, disponendo l´autopsia sull´uomo deceduto e affidando l´incarico al medico legale catanese Giuseppe Ragazzi che ha proceduto in tal senso nel tardo pomeriggio di mercoledì. Si tratta di un atto dovuto visto che l´esame autoptico è un atto irripetibile e, quindi, i possibili indagati devono avere la possibilità di nominare l´avvocato difensore ed i consulenti di parte. In questo caso il rappresentante della casa di riposo ha nominato l´ avvocato Italo Alia. Nessun indagato per ora tra gli operatori in servizio nella casa di riposo al momento dell´incendio che pare si sarebbe originato da un materasso dove era caduta la cicca accesa di una sigaretta. Per la difesa "È tutta da provare la presunta connessione tra l´incidente avvenuto nella struttura di Vittoria e la morte dell´uomo verificatasi nell´ospedale etneo". Si attendono dunque gli esiti dell´autopsia mentre il magistrato catanese ha dato il nulla osta per la consegna della salma alla famiglia per i funerali.

Nella foto il palazzo di giustizia di Catania