Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 779
VITTORIA - 12/08/2008
Cronache - Vittoria ? La polizia fa luce su un misterioso accoltellamento

Paciere aggredito si difende sferrando 2 coltellate al torace

Denunciate 2 persone per il reato di tentato omicidio
e favoreggiamento personale
Foto Corrierediragusa.it

Si prende un colpo di mattone in faccia per avere cercato d´impedire una lite familiare fra il vicino di casa, la convivene e la figlia della donna, e reagisce assestando due coltellate all’emitorace sinistro dell´avversario. Teatro dell’episodio che si è verificato la sera del 31 luglio, il quartiere San Giovanni. La Polizia ieri ha finalmente fatto luce sull’accaduto dopo diversi giorni d’indagine.

Due persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria. Il primo, G.G, 49 anni, per tentato omicidio; il secondo, N.R. pluripregiudicato di 38 anni, per favoreggiamento personale.
Secondo la ricostruzione fatta dalla Polizia, la sera del 31 luglio due persone si sono recate presso i pronto soccorso di Vittoria e Comiso. N.R si faceva medicare le ferite da arma da taglio all’emitorace sinistro al «Guzzardi» e G.G, stessa ora, se ne andava al «Regina Margherita» di Comiso per farsi medicare la faccia sfregiata da un colpo di mattone.

N.R riferiva agli agenti di essere stato accoltellato da un tunisino con il quale qualche minuto prima aveva avuto un diverbio. Versione che non ha per niente convinto gli inquirenti i quali hanno approfondito le indagini fino a risalire alla verità dei fatti.

La sera del 31 luglio, riferisce la Polzia, N.R., abitante nel quartiere San Giovanni, sta litigando di brutto con la convivente e la figlia di questi. Il trambusto della lite attira l’attenzione di G.G., vicino di casa, il quale interviene per sedare gli animi. Per tutta risposta, afferma ancora la polizia, l’uomo avrebbe ricevuto un colpo di mattone al volto. A quel punto il ferito estrae un coltello e affibbia due fendenti al torace di N.R. colpi ritenuti indirizzati a una parte del corpo in cui avrebbero potuto provocare la morte del ferito. Questo il motivo che ha fatto scattare la denuncia per tentato omicidio, mentre N.R. è stato denunciato per avere sviato le indagini con le sue dichiarazioni non rispondenti al vero.