Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 895
VITTORIA - 29/10/2015
Cronache - Protagonista un rumeno sorvegliato speciale

Forza posto di controllo polizia e si schianta in auto

L’uomo era senza patente e l’auto era priva di assicurazione Foto Corrierediragusa.it

Era alla guida di un’autovettura ed alla vista del posto di controllo effettuato dagli agenti del commissariato di Vittoria, anziché rallentare, ha accelerato l’andatura tentando una pericolosa fuga. L’inseguimento delle volanti è durato alcuni minuti e parecchie sono state le situazioni di grave pericolo per l’incolumità anche di altri automobilisti. Vasile Calin (foto), rumeno 37enne pluripregiudicato ed attualmente sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di Vittoria in quanto soggetto pericoloso, pur di sfuggire al controllo ha guidato in modo spericolato ed a velocità altissima, tanto da perdere, poi, il controllo del mezzo ed urtare contro un muro a secco, dopo avere imboccato una strada in contrada pozzo Bollente.
Bloccato dai poliziotti il rumeno è stato condotto in commissariato e dichiarato in stato di arresto per avere violato le prescrizioni della misura di prevenzione, per avere guidato senza patente, peraltro mai conseguita, e per resistenza a pubblico Ufficiale.

Il veicolo sul quale viaggiava è risultato senza numero di telaio mentre le targhe apposte erano di un altro veicolo. Inoltre l´auto era senza copertura amministrativa. Le indagini porteranno ad un’ulteriore denuncia per ricettazione a carico dello stesso Calin al quale sono stati concessi i domiciliari.


Ma ne vale la PENA
01/11/2015 | 17.20.42
Non ha importanza

Concessi i domiciliari...pazzesco!! Forse, se ammazzava qualcuno sarebbe andato in galera, forse!!!!!