Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 619
VITTORIA - 25/09/2015
Cronache - La tecnica del "cavallo di ritorno"

Ruba iPhone e chiede soldi: arrestato, già libero

Il ladro è un giovane rumeno già noto per reati simili Foto Corrierediragusa.it

I carabinieri della compagnia di Vittoria e quelli della compagnia di Enna hanno arrestato Alexandru Misu Trasnea, 26enne pregiudicato rumeno, residente a Ragusa, con l’accusa di estorsione e ricettazione. Il ragazzo si trovava in possesso di uno smartphone iPhone 6, oggetto di furto denunciato a Enna lo scorso agosto e, dopo aver recuperato il numero di telefono del proprietario, ha iniziato a chiamarlo chiedendogli 200 euro in cambio della restituzione del melafonino, dando appuntamento alla vittima in via Generale Cascino nei pressi del piazzale di un supermercato della zona. La vittima si è subito rivolta ai carabinieri, denunciando quanto aveva subito, ovvero un tipico caso di «cavallo di ritorno», oggi molto frequente anche con l’elettronica di consumo. I militari, di concerto con il denunciante, hanno teso la trappola al malvivente nel piazzale dove si era convenuto l’incontro. Dalle viuzze adiacenti è spuntato il giovane ladro che, dopo aver confabulato con la vittima, ha estratto da una sacca il cellulare porgendolo all’interlocutore per avere in cambio il denaro. A scambio avvenuto, i carabinieri, mimetizzati tra i passanti in abiti civili, sono intervenuti e hanno bloccato il malvivente, recuperando soldi e refurtiva.

Il rumeno, già noto ai militari e con precedenti penali contro il patrimonio, è già tornato libero.