Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 935
VITTORIA - 06/07/2015
Cronache - L’uomo,il 31enne N.G., è stato giudicato con il rito abbreviato

Violenza sessuale a Vittoria: una condanna

Lo stupratore è stato incastrato dalle videocamere di sicurezza Foto Corrierediragusa.it

Condannato, col rito abbreviato, a quattro anni e quattro mesi di reclusione il pregiudicato vittoriese, N.G., 31 anni, arrestato con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una giovane donna. La sentenza è stata emessa dal gup Claudio Maggioni. I fatti risalgono allo scorso ottobre. La vittima stava tornando a casa dal lavoro a tarda ora, quando si era accorta di un uomo, che l’aveva già precedentemente seguita durante il tragitto, che, dopo essere sceso dall’auto, si era diretto verso di lei, sbottonandosi la patta dei pantaloni. La donna, per sottrarsi alle mire e proteggersi dall’uomo, aveva tentato di entrare in un androne condominiale sperando che il portone fosse aperto. La donna ha simulato di essere arrivata a casa, facendo finta di prelevare le chiavi dalla borsa. L’uomo, però, le si era avventato addosso tappandole la bocca con le mani per impedirle di gridare. L’aveva scaraventata a terra e le si era posto a cavalcioni. La ragazza era riuscita, comunque, a gridare aiuto.

L’uomo alla fine si era allontanato velocemente a bordo della propria auto. La ragazza era dovuta ricorrere alla cure del pronto soccorso. N.G., attraverso le descrizioni e le immagini di una telecamera, era stato, poi, rintracciato in contrada Menta, in territorio di Santa Croce Camerina e sottoposto a fermo di persona gravemente indiziata del delitto di violenza sessuale aggravata.