Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 670
VITTORIA - 12/06/2015
Cronache - Prima udienza preliminare con la costituzione di parte civile della famiglia della ragazza

Maestro di danza abusa di una sua allieva di 14 anni?

La pubblica accusa aveva chiesto il rinvio a giudizio Foto Corrierediragusa.it

Avrebbe molestato una sua allieva e per questo reato è finito sotto processo un insegnante di danza 45enne di Vittoria. L’imputato è comparso dinanzi al giudice per le udienze preliminari per rispondere della pesante accusa di violenza sessuale ai danni di una ragazza 14enne all’epoca dei fatti che si sarebbero verificati tra l’ottobre 2013 e il febbraio 2014. L’insospettabile insegnante di danza, molto stimato e noto in città, ha scelto di essere processato con l’abbreviato e l’udienza è stata pertanto fissata al 16 dicembre sempre in udienza preliminare a porte chiuse dinanzi al gup Claudio Maggioni. La famiglia della ragazzina si è costituita parte civile. L’imputato, difeso dall’avvocato Giuseppe Di Stefano, si è sempre proclamato innocente, producendo delle memorie difensive a discolpa. In virtù di ciò il legale di fiducia ha chiesto ed ottenuto il rito abbreviato, mentre la pubblica accusa sostenuta dal pm Gaetano Scollo aveva chiesto il rinvio a giudizio. Pare che l’insegnate di danza, che si intratteneva con la 14enne per delle lezioni private al fine di allenarla per la partecipazione ad uno show, avesse fatto delle avances.

Turbata da questo presunto atteggiamento del maestro, la giovane danzatrice si sarebbe confidata prima con un amico e poi con la madre, che aveva già subodorato qualcosa. Poi la denuncia dei genitori in procura dinanzi al sostituto Monica Monego, specializzata in reati a sfondo sessuale. Ora la prima udienza preliminare con la costituzione di parte civile della famiglia e la fissazione della seconda udienza al 16 dicembre per il giudizio abbreviato.