Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 709
VITTORIA - 23/05/2015
Cronache - E’ scattata anche la denuncia per un commerciante, probabile acquirente della droga

Cocaina prodotta nel garage: un arresto

All’uomo sono stati concessi i domiciliari Foto Corrierediragusa.it

Un garage di Vittoria trasformato in un vero e proprio laboratorio per la preparazione di dosi di cocaina da immettere sul mercato. E´ quanto scoperto dai carabinieri che avevano notato un continuo quanto strano andirivieni di giovani. I sospetti erano tra l’altro accentuati dalla circostanza che il soggetto che i carabinieri avevano notato più volte entrare e uscire dal garage, dagli accertamenti svolti, ufficialmente non era né il proprietario del garage e né risultavano contratti di affitto registrarti a suo nome, aumentando i sospetti che all’interno del locale potesse svolgersi qualche illecita attività. La successiva irruzione ha consentito di scoprire le attività illecite di Salvatore Salice (nel riquadro della foto con la droga sequestrata dai militari), incensurato di Vittoria di 60 anni, che ufficialmente svolge la professione di muratore. E´ stata rinvenuta la cocaina e tutto l’occorrente per preparare le dosi da immettere sul mercato, ossia buste di cellophane ritagliate in piccoli pezzi di forma rotonda, per confezionare le singole dosi, dei coltelli per suddividere la sostanza e setacci di varie dimensioni per polverizzare la sostanza stupefacente.

Undici dosi erano già pronte e altri 60 grammi di sostanza stupefacente era ancora da lavorare. Dalla cocaina sequestrata si sarebbero potute ricavare oltre 250 dosi che, se rivendute, avrebbero potuto fruttare circa 12 mila euro nel mercato nero, considerato che il prezzo sul mercato della singola dose di cocaina si aggira su 50 euro circa.

Quello che sembrava un normale deposito di mezzi e attrezzature da lavoro si è rivelato quindi essere un laboratorio per confezionare e nascondere dosi di cocaina. Le indagini adesso proseguiranno per individuare la provenienza dello stupefacente, individuare gli altri soggetti coinvolti nell’illecita attività accertata e verificare quanta altra sostanza era già immessa sul mercato.

Salvatore Salice è stato quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto ai domiciliari nella sua abitazione.

Nel corso dei controlli è stato identificato G.P., commerciante di 40 anni di Vittoria, che, fermato e sottoposto a perquisizione mentre si trovava alla guida della sua auto nel centro abitato di Vittoria, veniva trovato in possesso di 5 grammi di sostanza stupefacente sempre del tipo cocaina, nascosti nella tasca dei pantaloni e sottoposti a sequestro. Le successive analisi di laboratorio dovranno ora cercare di accertare se tale cocaina presenti le stesse caratteristiche di quella rinvenuta nel garage – laboratorio gestito dal Salice. Nel frattempo G.P. è stato denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.