Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 538
VITTORIA - 07/04/2015
Cronache - Sono 42 gli agenti impiegati nelle 20 pattuglie complessivamente messe sul territorio

Controlli weekend pasquale della polizia a Vittoria

Non si sono registrati fatti di rilievo Foto Corrierediragusa.it

E’ trascorso senza criticità di rilievo il fine settimana pasquale a Vittoria. La polizia, al fine di garantire maggiore sicurezza ai cittadini, ha raddoppiato il numero delle pattuglie, assicurando la presenza di agenti sia nel centro cittadino, che si è svuotato e che per tale motivo poteva essere appetibile ai ladri d’appartamento, sia le zone rurali e rivierasche dove la gente, nonostante la non bella giornata, si è riversata.
I 42 agenti impiegati nelle 20 pattuglie complessivamente messe sul territorio hanno vigilato attentamente, provvedendo a controllare ben 155 persone e 48 veicoli.

Il 113 è stato chiamato per richiedere l’intervento della volante in alcuni contesti familiari nei quali sono in corso le procedure di separazione tra coniugi e, come spesso avviene nelle giornate festive, si ripropone il problema del rispetto degli accordi circa l’affidamento dei figli piccoli. In tutti i casi è stata ristabilita la tranquillità.

Il gestore di un distributore di carburanti ha invece segnalato il tentativo di furto delle banconote del distributore automatico. La polizia scientifica ha rilevato tracce papillari che saranno utilizzate per rintracciarne gli autori.

Sabato invece un serio allarme è stato suscitato dalla segnalazione di una donna 41enne circa l’allontanamento da casa, da diverse ore, del figlio 17enne, senza che la stessa ne avesse notizie. Prima di attivare il protocollo propedeutico alle ricerche in ambito nazionale, gli agenti hanno effettuato alcune mirate ricerche ed infine le ispettrici del commissariato sono riuscite a stabilire un contatto telefonico col ragazzo.

Nella mattinata di lunedì il giovane si è presentato negli uffici di polizia dove ha voluto esporre i motivi del suo allontanamento. La situazione è seguita e sono stati informati gli enti interessati.