Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 926
VITTORIA - 16/03/2015
Cronache - Recuperata merce rubata per 10 mila euro

Un arresto e 13 denunce dei carabinieri in 3 città iblee

Le manette sono scattate per il pluripregiudicato albanese Eduarto Hoxha, di 37 anni Foto Corrierediragusa.it

Controlli serrati da parte dei Carabinieri anche nel corso dell´ultimo fine settimana. Il bilancio parla di una persona arrestata su ordine di carcerazione, 13 quelle denunciate, 24 le perquisizioni effettuate, 2 patenti ritirate, 15 contravvenzioni per infrazioni al codice della strada comminate per un totale di 30 punti decurtati dalle patenti di guida, 62 veicoli controllati e 124 persone identificate, 2 mezzi recuperati risultati rubati e restituiti ai legittimi proprietari. E poi ancora recuperato mobilio e oggetti vari provento di furto del valore di oltre 10 mila euro, nonchè una persona segnalata all’Ufficio Territoriale del Governo di Ragusa per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale. Sono evidenti i risultati dei controlli su vasta scala che i Carabinieri, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo predisposti in tutto il territorio ragusano dal Comandante Provinciale, hanno portato a termine nelle città di Acate, Comiso, Scoglitti e Vittoria. Un’operazione che ha comportato il dispiegamento in tutta la giurisdizione di 17 pattuglie e di 35 militari.

L’attività di controllo straordinario del territorio di competenza ha permesso ai militari di arrestare un pluripregiudicato albanese, Eduarto Hoxha, di 37 anni, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione. L’esecuzione, frutto di intensa attività di osservazione e pedinamento del soggetto, finalizzata all’applicazione della misura limitativa della libertà personale, impone al pregiudicato di scontare la pena residua di 2 anni e 5 mesi di reclusione, nonché di 15 mila euro di multa, dal momento che è stato giudicato colpevole dei reati di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, commessi nel 2012 nella città di Milano. L´uomo è stato sottoposto ai domiciliari.