Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 843
VITTORIA - 12/11/2014
Cronache - I controlli dei carabinieri

Discarica a cielo aperto, denunciati 2 vittoriesi

B.S., 85enne, e B.D., 23 anni, devono rispondere di smaltimento illecito di rifiuti speciali con emissioni diffuse in atmosfera di polveri e realizzazione di discarica abusiva Foto Corrierediragusa.it

Una task force costituita dai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Palermo e da quelli della Compagnia di Vittoria ha sottoposto ad attività ispettiva un’area privata di oltre 10 mila metri quadrati situata in contrada Resinè, rinvenendo di fatto una vera e propria discarica abusiva per lo smaltimento illecito di rifiuti speciali, sequestrandola. In particolare, grazie al contributo tecnico-specialistico del reparto di Palermo, e al profondo e attento monitoraggio del territorio di competenza da parte dei militari della Stazione di Scoglitti, si è avuto modo di rinvenire 3 consistenti cumuli di rifiuti, costituiti da terre e rocce da scavo di riporto, nonché da demolizione, ricoperti da vegetazione, per un’altezza di circa 8 metri ciascuno, segni questo di un’attività illegale di sbancamento effettuata già da diversi anni.

Inoltre, sono stati rilevati appezzamenti di superfici interessate da ceneri e residui di combustione di rifiuti plastici, provenienti dalle serre agricole adiacenti, che sono state quindi sottratti al regolare smaltimento. L’accumulo delle materie plastiche, ed in particolare la loro combustione, provoca lo sversamento nel terreno di liquidi e sostanze altamente nocive che possono inquinare il suolo e le relative falde acquifere, mentre nell’aria si liberano idrocarburi altamente inquinanti.

I due vittoriesi proprietari dei terreni adibiti a discarica abusiva, B.S., 85enne, e B.D., 23 anni, sono stati denunciati per smaltimento illecito di rifiuti speciali con emissioni diffuse in atmosfera di polveri e realizzazione di discarica abusiva. L’intera area, come accennato, è stata sottoposta a sequestro.