Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1003
VITTORIA - 12/09/2014
Cronache - Dissidi per le continue richieste di denaro del giovane al genitore, che è stato arrestato

Resta grave il 35enne sparato dal padre

I colpi hanno attinto il vittoriese al basso ventre. Le sue condizioni sono gravi ma stabili Foto Corrierediragusa.it

Restano gravi le condizioni della vittima del tentato omicidio di venerdì mattina a Scoglitti, in via Palermo. Giuseppe Di Pietro, 66 anni, pensionato, ha esploso quattro colpi di pistola, regolarmente detenuta, contro il proprio figlio di 35 anni, che ha riportato gravi lesioni. Il giovane è stato subito trasportato all’ospedale "Guzzardi" di Vittoria, dove si trova ricoverato in prognosi riservata. Il 35enne è stato peraltro sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per l´asportazione della milza. I colpi lo hanno attinto al basso ventre. Le sue condizioni, come accennato, sono gravi ma stabili. A Scoglitti si sono recati immediatamente i militari della Stazione Carabinieri di Scoglitti e del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Vittoria al comando del Tenente Plebani che hanno arrestato il 66enne.

Il movente del tentato omicidio è da ricondurre a pesanti dissidi familiari che intercorrevano da tempo tra padre e figlio, dovuti verosimilmente alle incessanti richieste di denaro da parte di quest’ultimo, che pare facesse uso di sostanze stupefacenti.