Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:31 - Lettori online 1364
VITTORIA - 31/08/2014
Cronache - Vigili urbani in azione contro la contraffazione

Ambulanti in fuga per blitz al mercato di Vittoria

Sono scappati per non farsi identificare Foto Corrierediragusa.it

Blitz dei vigili urbani al mercatino del sabato a Vittoria mette in fuga parecchi venditori ambulanti di colore, che abbandonano la merce per non farsi identificare. Durante la fuga fra le bancarelle del mercato diversi cittadini stranieri sono stati costretti ad abbandonare 155 paia di scarpe sportive di diverse note marche, presumibilmente contraffatte o con marchi falsificati. Tutta la roba sequestrata è stata trasportata al comando (foto) dove è attualmente custodita a disposizione dell’autorità giudiziaria, a cui è stata inviata la comunicazione di reato. L’offensiva scattata per ordine del comandante di Polizia municipale Cosimo Costa, col consenso del sindaco Giuseppe Nicosia,è avallata dalla direttiva del Ministero degli Interni, contro questo fenomeno che turba fortemente l’economia legale, in linea quindi con le direttive della Prefettura di Ragusa, che a loro volta fanno riferimento alla riunione di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Nel solo mese di Agosto, i vigili di Vittoria hanno accertato svariati illeciti amministrativi per commercio abusivo, sia nella frazione di Scoglitti che in ambito urbano, in alcuni casi si è proceduto al sequestro della merce posta in vendita con marchi contraffatti o di tutta evidenza non originali, sia che si tratti di borse o di scarpe o dei «soliti» dvd e cd.

In quest’ultima offensiva, sono stati impiegati diversi agenti, alcuni in abiti borghesi per agire di sorpresa, altri in divisa. Appena però gli immigrati improvvisatisi commercianti ambulanti hanno capito che il controllo era diretto verso di loro, si sono dati a precipitosa fuga facendo perdere le tracce. Ma hanno dovuto abbandonare le scarpe che sono state sequestrate e condotte al Comando municipale.