Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 790
VITTORIA - 24/06/2014
Cronache - Un uomo estroso, eclettico e innovativo che ha dato prestigio alla ristorazione ipparina

Muore d´infarto mentre guarda i Mondiali

La tragedia davanti al televisore nella casa di Scoglitti. A nulla sono valsi i tentativi dei familiari e dei soccorritori, il suo cuore si è fermato in ospedale Foto Corrierediragusa.it

E’ morto all’improvviso per un infarto cardiaco Turi Giarratana (foto), noto ristoratore vittoriese, 60enne, titolare dei noti locali «Né picca né assai», in via Rosario Cancellieri, e «Viri ku c’è» all’inizio del lungomare Lanterna a Scoglitti. Stava guardando la partita di calcio Italia-Uruguay nella sua casa di Scoglitti, gara ancora ferma sullo 0-0, quando è stato colto da malore. Fra i primi soccorritori, oltre ai familiari, Salvatore Barravecchia, presidente del Vittoria calcio e infermiere di professione, che si è prodigato in un disperato massaggio cardiaco durante l’attesa dell’arrivo dell´ambulanza. Ma in ospedale il cuore di Salvatore Giarrata, purtroppo, si è fermato per sempre.

La notizia ha sconvolto la città, perché Turi Giarratana, come amava essere chiamato, era un personaggio tanto vulcanico quanto eclettico molto noto, uno che a modo suo ha dato prestigio e fantasia alla ristorazione ipparina, intesa come arte gastronomica, aprendo vari locali, uno degli ultimi anche a Ragusa Ibla. In passato aveva avviato la «Grande Operà» prima a Vittoria e poi a Scoglitti in contrada Salina e aveva gestito il «Carrubo» vicino Acate e «Villa Criscione» alle porte di Marina di Ragusa. La sua fantasia e creatività non si era fermata solo alla ristorazione, qualche anno addietro aveva scritto anche un romanzo «La verità oltre le nuvole», che Mario Ferraro sta cercando di far diventare un film.

Salvatore Giarratana, lascia prematuramente la moglie Antonella Pantaleone e la figlia Agnese, alle quali vanno le sentite condoglianze del Corriere di Ragusa.it