Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 570
VITTORIA - 29/05/2014
Cronache - Si tratta del 20enne Isllme Jallabi, di origini nordafricane

Evade il modicano che penetrò nella stanza del sindaco

Il giovane è stato individuato e di nuovo arrestato dalla Polizia Foto Corrierediragusa.it

E´ evaso dai domiciliari che stava scontando nella comunità di recupero di Vittoria il modicano di origini nordafricane che qualche settimana fa fece irruzione nella stanza del sindaco a torso nudo e sporco di sangue dopo aver tirato un pugno ad un vigile urbano e fratturato il dito di una mano ad un poliziotto. Isllme Jallabi, 20 anni, con precedenti penali per reati inerenti gli stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale, rapina e lesioni personali, era stato autorizzato a scontare i domiciliari in una comunità alloggio sita a Vittoria. L´altra sera il giovane si è allontanato arbitrariamente, scavalcando il cancello della struttura, ed i responsabili l’hanno prontamente segnalato alla Polizia di Vittoria. Le pattuglie del Commissariato di Pubblica Sicurezza coordinate dal dirigente Rosario Amarù si sono messe immediatamente alla ricerca del 20enne, peraltro a loro ben noto per gli assidui controlli effettuati nella struttura ove era detenuto. E’ stato ricercato nei luoghi di aggregazione solitamente frequentati dagli stranieri ed inevitabilmente anche presso le stazioni di partenza di bus e ferrovie.

Proprio presso la Piazza della Stazione Ferroviaria una pattuglia lo ha individuato e bloccato. Condotto in Commissariato Jallabi è stato dichiarato nuovamente in arresto e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria ricondotto presso la comunità alloggio nuovamente in regime di arresti domiciliari in attesa della celebrazione del processo.