Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 914
VITTORIA - 28/04/2014
Cronache - Ennesimo episodio di botte da orbi in piazza del Popolo fra tunisini

Rissa in piazza: calci e pugni ai poliziotti

La Polizia arresta due rissosi, ma il terzo che aveva partecipato alla zuffa è fuggiti e viene ricercato Foto Corrierediragusa.it

Ennesima rissa in piazza del Popolo (foto) fra tunisini ubriachi. La Polizia ne arresta due, ma il terzo che aveva partecipato alla zuffa, viene attivamente ricercato. Il fatto è successo prima dell’alba ed è stato segnalato da un’allarmata telefonata al 113. Gli uomini della Volante della Polizia sul posto hanno notato tre persone che si picchiavano violentemente al centro della piazza. Gli Agenti hanno sedato la rissa e nel tentativo di identificare i tre autori sono stati colpiti con calci e pugni. Poi i tre sono repentinamente fuggiti in diverse direzioni. I poliziotti li hanno rincorsi e dopo una fuga di 300 metri sono riusciti a bloccarne due, grazie anche alla collaborazione di una guardia particolare giurata in servizio di vigilanza notturna che si è immediatamente messo a disposizione.

Non è stato semplice identificarli, perché è stato chiesto l’intervento della Polizia Scientifica. Difatti, i due, evidentemente di origini magrebine, sono stati fotosegnalati e solo dopo tali accertamenti in Banca dati sono risultate le loro identità. Si tratta di Marouane Hechkel, tunisino di 20 anni, in regola con le norme sul soggiorno e di Kamel Mazroui, 22 anni, tunisino, la cui posizione sul territorio nazionale è in corso di valutazione.

Gli Agenti e la Guardia Giurata sono dovuti ricorrere alle cure dei medici del Pronto soccorso dell’Ospedale di Vittoria, avendo riportato traumi vari giudicati guaribili in 3 e 5 giorni gli agenti e 3 giorni la guardia giurata.