Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1216
VITTORIA - 28/04/2014
Cronache - I Carabinieri della Compagnia di Vittoria hanno già arrestato i presunti autori

Colpito a martellate per 500 euro

I sanitari hanno riscontrato un trauma cranico e ferita lacero contusa al cuoio capelluto Foto Corrierediragusa.it

Una rapina strana a Scoglitti ai danni di un tunisino, che forse nasconde qualche particolare difficile da provare. L´uomo in ospedale ha riferito agli inquirenti di essere stato derubato di 500 euro. I Carabinieri della Compagnia di Vittoria hanno già arrestato i presunti autori, due albanesi e una donna romena. I tre hanno anche malmenato il malcapitato con un martello (foto) e un pezzo di tavola. I sanitari hanno riscontrato un trauma cranico e ferita lacero contusa al cuoio capelluto; un ematoma al volto irregolare frontale e nasale; contusione al labbro, con applicazione di 5 punti di sutura. Guarigione in 9 giorni.

I militari dell’Arma hanno intuito il piano organizzato da Mihaela Vizitiu, 43 anni, romena, e dai due albanesi Gramos Sijiari, 44 anni, e Kosta Sinjari, 46 anni, tutti incensurati, ma non c’è la prova per affermarlo. Il tunisino e la donna, conoscenti, dovevano incontrarsi per discutere a mezzanotte e mezza di venerdì in contrada «Vecchio Carrubo» di Scoglitti. Per discutere di cosa, a quell’ora? Sta di fatto che c’è stata la rapina e l’aggressione.

I tre avrebbero colpito il tunisino con il martello e la tavola di legno prima di caricarlo dentro una Golf Volkswagen per abbandonarlo in quella contrada dopo averlo alleggerito di 500 euro. Grazie alle indicazioni ricevute dalla vittima, i militari hanno rintracciato e arrestato i 3 per rapina e sequestro di persona in concorso.