Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 470
VITTORIA - 07/12/2013
Cronache - Era stato arrestato il 26 settembre con l’accusa di violenza sessuale commessa in Francia

Scarcerato vittoriese accusato di stupro

Gaetano Vespertino si dichiara innocente. Gli avvocati Scillia e Miccoli: «Il rapporto fu consensuale»
Foto CorrierediRagusa.it

E’ stato scarcerato il vittoriese che era stato arrestato a Vittoria il 26 settembre scorso con l’accusa di avere violentato una turista inglese, dopo averla fatta ubriacare, nel ristorante francese dove lavorava, il 14 gennaio 2012. Gaetano Vespertino, 31 anni, difeso dagli avvocati Biagio Scillia, del foro di Catania, in collaborazione con lo studio legale Miccoli-Sardella, esce dall’anonimato perché si ritiene innocente e fa sapere tramite i suoi legali dell’avvenuta scarcerazione.

Affronterà il processo che si svolgerà in Francia, ma tenterà di dimostrare che il rapporto sessuale avuto con la turista inglese in un residence del piccolo comune francese di Bourg Saint Maurice, nel dipartimento della Savoia, fu consensuale. E’ quanto comunica tramite l’avvocato vittoriese Toti Miccoli.

Gaetano Vespertino venne arrestato dalla Polizia a Vittoria il 26 settembre 2013 in esecuzione del mandato di arresto europeo emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Grande Istanza il 23 aprile 2012, sulla base della ordinanza cautelare emessa dal Giudice istruttore del Tribunale di Grande Istanza di Chambery nel corso del procedimento penale che vede l’uomo indagato per il reato di violenza sessuale e per il quale è stato detenuto fino al 5 dicembre scorso presso la Casa Circondariale di Ragusa.

La difesa, predisposta dall´avvocato Biagio Scillia ha sollevato numerose eccezioni e vizi processuali che, pur trovando parere contrario da parte del Procuratore Generale, sono stati invece accolti dalla Corte d´Appello di Catania, dando, così, luogo alla scarcerazione di Vespertino, ritornato in libertà qualche giorno fa.

Secondo la Polizia francese, il vittoriese avrebbe commesso abuso sessuale con la turista inglese di 23 anni, sostenendo che dalle avances pesanti egli sarebbe passato allo stupro dopo avere attirato con l’inganno la turista nel suo appartamento della struttura ricettiva. Le prossime udienze del processo faranno capire se l’atto sessuale è stato consensuale o si è trattato di stupro.