Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 850
VITTORIA - 07/12/2013
Cronache - Nobile gesto di un gruppo di giovani verso la signora vittima dello scippo

Un mazzo di fiori alla signora scippata

Carla Leto, Salvo Fichera, Emanuele Marotta, Martina Macauda e Andrea Bonuomo hanno bussato alla porta di via Como: «Non voleva aprire per la paura, le abbiamo portato dei fiori, ora sa che ci sono giovani che le vogliono bene»
Foto CorrierediRagusa.it

Un gesto che vale mille significati. Il cuore sano che fa sperare la città. Vittoria non ci sta, e dopo le brutte cronache dei giorni scorsi legate al violento scippo subito da un’anziana signora (ricordiamo le immagini brutali della scorsa settimana) ecco che a regalarci una bella notizia è un gruppo di giovani vittoriesi pronti ad incontrare la vittima (appena uscita dall’ospedale) e regalarle un mazzo di fiori.

I protagonisti della simpatica vicenda? Carla Leto, Salvo Fichera, Emanuele Marotta, Martina Macauda e Andrea Bonuomo: «Abbiamo tentato in tutti i modi di conoscere l’indirizzo della signora – spiegano gli studenti – e abbiamo girato per le vie vicine al luogo dove avvenuto lo scippo; chiesto anche alla gente della zona ed alla fine siamo riusciti a trovarla. Inizialmente la signora non voleva nemmeno aprirci, talmente impaurita dopo la recente aggressione, alla fine però si è convinta dandoci il permesso di entrare e trascorrere un po´ di tempo insieme. E’ rimasta contenta del nostro pensiero e, cosa per noi più gratificante, si è ricreduta in maniera positiva sia sulla città che sui giovani vittoriesi. Siamo felici – aggiungono i ragazzi - di aver rappresentato la parte buona della città. Alla signora abbiamo inoltre promesso un impegno particolare al fine di poter rendere più vivibile e sana Vittoria. Perché talvolta è possibile crescere anche da esempi come questo. Infine Le abbiamo anche dato i nostri numeri di telefono invitandola a chiamarci per qualsiasi problema».


FANTASICI!
07/12/2013 | 12.57.46
Gianni

10, 100, 1000 Carla, Salvo, Emanuele, Martina,Andrea;
bravi ragazzi, siete il nostro futuro!
Divulgate i vostri sani principi!!!!
Complimenti!