Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1155
VITTORIA - 10/10/2013
Cronache - La nuova società di raccolta rifiuti già alle prese con gli atti di vandalismo

Benvenuto alla Sap con 7 cassonetti bruciati

Il vice sindaco: «Esprimo la mia sincera solidarietà ai responsabili ed alle maestranze della Sap, assicurando loro anche la mia personale vicinanza, e li invito a continuare con serenità il percorso già avviato, anche se da pochi giorni»
Foto CorrierediRagusa.it

Come gesto d’accoglienza, 7 cassonetti bruciati. La Sap, la nuova società di raccolta dei rifiuti che sostituisce l’Amiu, deve fare già i conti con gli atti vandalici in città. La notte scorsa ignoti hanno dato alle fiamme 7 cassonetti di immondizia; un gesto che Filippo Cavallo (foto), vice sindaco di Vittoria, definisce «atti vandalici inqualificabili ed emblematici, poiché esulano dal sentire comune, ma rappresentano solo la mentalità distorta di pochi elementi».

Quando c’è un passaggio da una gestione a un’altra, le difficoltà sono da tenere in considerazione. Per quale motivo i vandali sentono il bisogno di bruciare cassonetti e di creare allarme sociale? «Stiamo iniziando – ha continuato Cavallo – con la nuova società che gestisce il servizio di raccolta degli rsu un approccio nuovo e con una mentalità nuova, finalizzata a dare decoro alla città, tant´è che quanto prima verranno attenzionate tutte quelle cose previste nel bando- Oltre alla normale raccolta dei rifiuti, si darà l´avvio ad una parziale raccolta differenziata, alla pulizia di tutti i quartieri e alla cura del verde pubblico, oltre a altre attività di tutela del decoro ambientale. Fatti del genere ancora una volta non ci intimidiscono, anzi ci spingono a continuare nella strada intrapresa e, se possibile, a fare ancora di più. Invitiamo tutta la cittadinanza, in questo difficile momento, ad essere vigile e a denunciare alle forze dell´ordine quanto di anomalo possano intravedere. Ovviamente, esprimo la mia sincera solidarietà ai responsabili ed alle maestranze della Sap, assicurando loro anche la mia personale vicinanza, e li invito a continuare con serenità il percorso già avviato, anche se da pochi giorni. Le battaglie si vincono solo se vi è unità».