Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 995
VITTORIA - 05/10/2013
Cronache - La Polizia interviene in tempo per evitare un altro dramma familiare

Litiga con la ragazza e minaccia rogo al bar

Paolo Di Stefano, noto alle forze dell’ordine, dopo le minacce alla donna voleva bruciare un bar del centro
Foto CorrierediRagusa.it

Litiga con la convivente con la quale è anche socio e minaccia di dar fuoco al bar ubicato in una zona centrale della città. Temendo il peggio, gli agenti della Polizia di Vittoria hanno arrestato Paolo Di Stefano, 36 anni gelese, con precedenti penali, residente a Vittoria.

Secondo la ricostruzione dei fatti fornita dagli inquirenti, i due conviventi, soci in affari, stavano litigando per motivi molto seri. Al punto tale che la donna, titolare delle autorizzazioni alla gestione dell’esercizio pubblico, ha deciso di chiudere l’attività. Ma dopo alcune ore, ritornando nel locale, lo ha trovato aperto, perché il convivente era in possesso di altre chiavi.

La donna, temendo di affrontare da sola l’uomo, ha contattato il suo avvocato e la volante di polizia, dai quali s’è fatta accompagnare dentro il bar. Nonostante la presenza della polizia, l’uomo mostrava insofferenza e continuava a minacciare la donna di gravi danni e di dare alle fiamme anche il locale se fosse stato messo fuori dalla porta.

Preso atto della situazione di pericolo, delle gravi minacce profferite, dei suoi pregiudizi penali e dalla irremovibile volontà ad opporsi alle pretese legittime della donna, l’uomo è stato condotto in Commissariato ed arrestato per il reato di violenza privata. Successivamente è stato trasferito nella sua abitazione agli arresti domiciliari.