Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 980
VITTORIA - 29/07/2013
Cronache - Non si arrestano i controlli via mare e terra a Scoglitti

"Safe summer", multe e sequestri

Vita dura per i trasgressori del mare: sequestrati 3 fucili subacquei e inflitte sanzioni a vittoriesi e ragusani Foto Corrierediragusa.it

Estate sicura, ai Carabinieri piace chiamarla all’inglese: «safe summer». Il battello nuovo di zecca, al posto di quello bruciato, invita a incrementare i controlli. E per i trasgressori del mare non c’è pace. Sequestri e sanzioni a raffica sono stati effettuati dai militari di stanza a Scoglitti in questo fine settimana.

L’elenco delle cose fatte è corposo: sequestrati 3 fucili subacquei per pesca in zone e tempi vietati con contestuale elevazione di una sanzione amministrativa di 200 euro ciascuno nei confronti di un catanese, di un vittoriese e di un comisano; elevazione sanzioni amministrative di 172 euro ciascuno nei confronti di 4 soggetti (3 vittoriesi ed un ragusano) sorpresi, a bordo di acquascooter, a navigare sotto costa, provocando grave pericolo per i bagnanti; elevazione sanzioni amministrative 200 euro ciascuno nei confronti di 2 vittoriesi poiché, a seguito del controllo da parte dei militari, venivano sorpresi a bordo delle proprie imbarcazioni privi dei prescritti documenti dei natanti.

Non solo rispetto della normativa marittima, soprattutto assistenza ai bagnanti e ai diportisti: è questo l’obiettivo dei carabinieri. Infatti non è mancato il salvataggio in mare., I militari del battello hanno soccorso un 19enne vittoriese, il quale, a causa dell’ avaria del motore del proprio acquascooter, era rimasto in balia delle onde a pochi metri dagli scogli presenti nel molo esterno del porto rifugio di Scoglitti, riuscendo a trainarlo in zona sicura.

Continua così, sia via mare che via terra, la serie di servizi di rafforzamento del controllo del territorio disposti dal prefetto Annunziato Vardé nel corso degli ultimi Comitati per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica sulla situazione della Provincia di Ragusa.

I carabinieri nell’ultimo fine settimana sono stati impegnati anche via terra. Denunciato un rumeno di 25 anni residente a Vittoria, pregiudicato, poiché sorpreso alla guida dell’autovettura Mercedes «E 250», di proprietà di un signore di Caltagirone, priva della copertura assicurativa nonché sprovvisto di patente di guida in quanto mai conseguita; un C.D., rumeno 39 anni, residente ad Acate, incensurato, poiché sorpreso dai carabinieri della Stazione di Acate alla guida del motociclo Yamaha «Majesty» 125, oggetto di furto denunciato a gennaio presso la stazione cc di Pozzallo da un suo concittadino, il quale veniva sottoposto a sequestro e successivamente restituito al legittimo proprietario; S.M., tunisino 50 anni, residente a Vittoria, sorpreso dai militari della Stazione di Scoglitti, alla guida del proprio ciclomotore Piaggio «Liberty», sprovvisto di patente di guida in quanto mai conseguita. Complessivamente nel corso del servizio sono state 300 persone ed effettuate 14 perquisizioni veicolari e personali.