Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1192
VITTORIA - 21/05/2013
Cronache - In un caseggiato semi abbandonato di via Cavaliri di Vittorio Veneto

Romeni alticci tentano rapina a connazionale

La vittima ha reagito ed è stata picchiata a sangue. Tre arresti

Lunga scia di episodi delinquenziali a Vittoria. L’ultimo evento malavitoso, in via Cavalieri di Vittorio Veneto, vicino quei caseggiati in stato di abbandono che si vedono bene dalla strada e dall’ospedale, trasformati in dimora per soggetti che vivono ai margini della società. Nel tardo pomeriggio di lunedì un uomo esce fuori dalla dimora col volto completamente insanguinato. Alcuni giovani locali gli prestano soccorso e chiamano la Polizia.

Gli agenti ricostruiscono i fatti: nella casa vivono in quattro, tutti romeni, qualcuno ha bevuto un po’ troppo e vuole del denaro che un altro custodisce nel suo marsupio. Quest’ultimo resiste e scatenano la violenza del connazionale colpendolo con pugni al volto cercando di sottrargli il marsupio.

La vittima, C.I., 54enne, romeno, deve ricorrere alla cure del pronto soccorso, riporta traumi facciali multipli e ferita lacero contusa al labbro inferiore, gli altri romeni, Attila Szekely, 37enne romeno; Costel Filiche, 43enne, pregiudicato; Nicolae Alin Paunescu, 21enne, pregiudicato, tutti senza fissa dimora, oppongono resistenza agli agenti, vengono ammanettati, portati in Commissariato, fotosegnalati dalla Polizia Scientifica e tratti in arresto per i reati di rapina, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

Filiche e Paunescu, appena due mesi fa erano stati tratti in arresto dalla Polizia per gli stessi reati commessi a danno di un altro connazionale di 32 anni.