Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 623
VITTORIA - 12/05/2013
Cronache - Gherghe Cucu ha lasciato l’ospedale dopo un delicato intervento chirurgico

Fuori pericolo il romeno accoltellato da connazionale

L’équipe diretta dal chirurgo Salvo La Terra gli ha praticato la sutura epatica e della parete addominale
Foto CorrierediRagusa.it

Ha lasciato l’ospedale di Vittoria il romeno R.C., 45 anni, che nel giorno della Pasqua ortodossa festeggiata dai romeni, ha rischiato di morire per una ferita lacero contusa all’addome provocata da tubo di ferro di un metro e 20 con attaccata all’estremità una lama ricurva lunga 20 centimetri e larga 3.

L’équipe chirurgica del «Guzzardi» di Vittoria, composta dai medici Salvo La Terra (foto) (operatore), Salvo Trubia (aiuto), Iano Tiralongo (anestesista), Sara Corallo (ferrista) e Giuseppe Bonanno (infermiere), gli ha praticato una sutura epatica e della parete addominale riuscendo a strapparlo alla morte.

Il fatto di sangue si verificò a Marina di Acate ed ebbe come protagonisti due famiglie di connazionali in lite per futili motivi. L’aggressore, Gheroghe Cucu, 36 anni, è stato tratto in arresto dai carabinieri per tentato omicidio.