Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1113
VITTORIA - 30/03/2013
Cronache - La notte scorsa, intorno alle 4.30, le fiamme si sono levate alte nella zona industriale

Rogo doloso distrugge capannone Busacca

Del capannone in legno e acciaio di 3mila metri quadri adibito alla lavorazione di prodotti agricoli non esiste più niente
Foto CorrierediRagusa.it

Distrutto dal fuoco il capannone Cavit (foto) dei fratelli Busacca di Vittoria. Un locale in legno e in acciaio di 3mila metri quadri adibito alla lavorazione di prodotti orticoli. Danni ingenti, oltre i cento mila euro, considerato che della struttura non esiste più niente. Il calore prodotto dai materiali contenuti all’interno, cassette in plastica e cartone, tre linee di lavorazione, furgoni, muletti, ecc. ha deformato il capannone in acciaio fino al punto da farlo crollare.

La chiamata al 115 e poi alla Polizia di Vittoria è giunta alle 4,25 del mattino, quando le fiamme si sono levate alte lungo la circonvallazione della zona industriale nella strada comunale Marangio, nella zona di via dell’Euro, quella che dopo qualche ora di pioggia si allaga come una piscina.

Per le operazioni di spegnimento, sono arrivati sul posto i Vigili del fuoco di Vittoria e quelli di Santa Croce Camerina con al seguito autobotte e autoscala. Nessuno lo dice, ma a denti stretti si ammette che l’incendio è di origine dolosa. Da capire in quale parte della struttura è partito il primo focolaio. L’altra cosa che si tende ad escludere è la matrice criminale di tipo mafioso. Si pensa piuttosto a problemi legati all’attività commerciale dei fratelli Busacca, noti in città per il loro lavoro nel settore ortofrutticolo e commerciale. Gli inquirenti sanno ma non dicono, perché prima vogliono mettere ogni pezzo del tassello nel posto giusto.