Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:04 - Lettori online 1623
VITTORIA - 28/03/2013
Cronache - E’ quanto emerge da un’indagine della Guardia di finanza di Ragusa

False melanzane "griffate" sui banconi: 4 denunce

Il furto di identità non riguarda soltanto le persone, ma anche gli ortaggi

Il furto di identità non riguarda soltanto le persone, ma anche gli ortaggi. E´ accaduto a Vittoria dove una nota azienda che produce melanzane di primissima qualità, vincitrici di vari concorsi di settore, ha trovato il proprio ´marchio´ su lo stesso ortaggio prodotto da altri. Come si fa per le griffe famose: il falso d´autore, ma agricolo.

E´ quanto emerge da un´indagine della Guardia di finanza di Ragusa che ha denunciato quattro persone per ´furto di identita´ aziendalé. L´inchiesta era stata avviata dopo la denuncia del titolare dell´azienda che in un punto vendita di una catena di supermercati ha trovato in vendita melanzane che secondo la filiera riportata erano prodotte dalla sua società.

Le Fiamme Gialle hanno ricostruito il ´giro´ compiuto dagli ortaggi che erano stati coltivati in un´azienda di Santa Croce di Camerina, nel Ragusano, dove sarebbero stati lavorati e confezionati da un´altra società. Quest´ultima li avrebbe poi venduti a un´azienda di Verona, che, a sua volta, li ha ceduti a una di Arcole (Verona). Infine sono stati acquistati dalla catena di supermercati. Le melanzane sono finite sui banconi con la precisazione, non veritiera secondo la guardia di finanza, di essere state coltivate nella nota azienda di Vittoria.