Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1169
VITTORIA - 08/01/2013
Cronache - Ne restano 25 in città, tutte in regola

Agenzia onoranze funebri "estinta"

Il settore del «caro estinto» da un po’ di tempo è soggetto a controlli capillari da parte della forze dell’ordine

Vittoria ha un’agenzia di onoranze funebri in meno. Da 26 sono passate a 25 perché i Carabinieri ne hanno «estinto» una in quanto priva della licenza comunale necessaria per l’esercizio dell’attività. Mancava la licenza comunale e l’autorizzazione della Questura, soggetto abilitato a rilasciarla prima della legge regionale del 2005 che assegna ai comuni l’adempimento di rilascio. La ditta individuata dopo un accorato controllo dai militari in questi primi giorni del 2013, oltre alla chiusura dell’esercizio ha subito anche una sanzione amministrativa pari a 3.098 euro. Operavava nell’abusivismo totale. Gli inquirenti precisano che l’azienda di onoranze funebri chiusa non fa parte di quelle consorziate fra loro al fine di praticare sconti particolari per il servizio funebre completo.

Il settore del «caro estinto» da un po’ di tempo è soggetto a controlli capillari da parte della forze dell’ordine. La prima verifica riguarda i titolari, che secondo la legge per ottenere la licenza non devono avere subito condanne penali superiori a 3 anni. I militari controllano se questo obbligo non viene aggirato intestando al congiunto l’azienda. Molti esercizi di pompe funebri sono già state passate al setaccio e la rimanenza sarà effettuata nei prossimi mesi. "I controlli-assicurano i carabinieri- proseguiranno anche nei prossimi giorni, per verificare anche altri tipi di violazione nell’ambito del caro estinto".